• Tel: 06 697001 (centralino) - 06 6991653 (emergenze)

Atto di consacrazione al Sacro Cuore

Atto di consacrazione al Sacro Cuore

Atto di consacrazione al Sacro Cuore 460 460 Chiesa del Santissimo Nome di Gesù all’Argentina

Atto di consacrazione al Sacro Cuore

 

 

 

Cuore santissimo del mio Signore;

palpito di eterno amore;                                           1Gv 4,8

Tu, dolce Maestro,

più intimo a me di me stesso;                              Sant’Agostino

Tu, cardine di ogni attesa;

Tu, irradiazione di gloria;                                          Eb 1,3

Tu, desiderio di salvezza;

traboccante effusione dello Spirito;                         Gv 7,37s.

oceano di pace;                                          Inno dei Vespri Ss.ma Trinità

fornace sempre ardente;                                      Mt 3,11s; Ger 31,31ss.

fuoco inestinguibile che riveli il Santo Nome;         Es 3,2

monte altissimo della Legge nuova;                    Es 19,3ss; Mt 5, 1ss.

grotta dell’eterna sapienza;

rupe in cui s’ode l’infinito silenzio;                                    1Re 19,12s.

caverna di tutti i tesori;

roccia percossa che dai l’acqua di vita;                Nm 20,11; Gv 19,28-37

Tempio annunciato dagli antichi Profeti;                Ap 11,19; 21,22

Altare purissimo di luce infinita;                               2Re16,14; Ap 4,6

Porta d’Oriente, da cui esce fecondo

il torrente, accresciuto di grazie;                   Ez 47,1ss; Ap 22,1

cavità aperta sui cieli nuovi;                                      2Pt 3,13

fianco che generi la terra nuova;                              Is 65,17s.

brace che purifichi le labbra impure;                       Is 6,5-7

fresca rugiada che plachi ogni vampa;                     Dn 3, 49s.

pioggia che irrori la terra assetata;                          Is 55,1ss.

dolce riposo del discepolo amato;                            Gv 13,23

sangue di Abele che invoca perdono;                        Lc 23,34; Eb 12,24

conoscenza d’amore nel tocco di fede;                     Gv 20,27

florido seno da cui nasce la Chiesa;

porto sicuro di ogni speranza;

mistica fiamma che inondi di luce;                           Ct 8,5-7

O sole splendente che abbagli la notte;

O notte più chiara del pieno meriggio;                     Exultet pasquale

Tu, più dolce del miele e di un favo stillante;           Sal 18,11

quieto riparo dei pastori fedeli;                                Sal 90,1

fresco ristoro delle pecore madri;                            Is 40,11

Tu, per tutti i credenti abisso di gioie;

tenero conforto degli animi miti;                              Mt 5,5; 11,29

giogo soave degli umili cuori;                                   Mt 11,30

Tu, grembo che germini figli all’Eterno;

Tu, pane spezzato che sazia i viventi.                       Gv 6,35

 

O Cuore di Cristo,

piaga accesa di carità,

forza che attrae ogni cosa,

in te si rinnova l’abbraccio del Padre:

in te solo, Signore, pongo la mia fiducia,

a te dolcemente mi abbandono;

ogni tuo sentimento divenga mio affetto,

ogni tuo fremito mio desiderio,

ogni tuo accento in me volontà.

In te crocifisso è compreso ogni dolore,

in te risorto ogni vita risorge,

nel tuo soffio è rinnovato l’universo,

in te si ritrova chi si è perduto.

A te che sei il mio Tutto

consegno tutto ciò che ho e possiedo:

dalla tua tenerezza l’ho ricevuto,

a te con gioia lo ridono.

Sorgente viva di eterna bontà,

che riunisci in te ogni bellezza

e che ogni carne elevi e trasfiguri;

«Tu, mio Signore e mio Dio»,                                    Gv 20,28

dammi solo il tuo amore e la tua grazia;

e questo mi basta.                                                       ES [234]

Amen.