Selezionare una pagina
Tel: 06 69 70 01 (centralino) - 06 69 91 653 (emergenze)

I rapporti tra psicologia e religione non sono mai stati dei più armonici e pacifici. Un approccio per lo più negativo nei confronti del discorso religioso continua a essere assunto in maniera acritica da parte di molti psicologi e psichiatri.

Questo ampio studio cerca di dimostrare la necessità di un dialogo: religione e psicologia non possono non interagire tra di loro.

Il volume presenta anzitutto l’analisi di Freud della problematica religiosa, ripercorrendo la sua vicenda personale. Quindi pone l’attenzione sulla possibile relazione tra fede religiosa e sviluppo morale, per poi affrontare due questioni centrali della vita di fede: la conversione e la mistica.

Un capitolo finale rivisita alcuni “luoghi privilegiati” in cui il discorso di Dio può trovare espressione: i luoghi del pensiero umano più legati alla creatività e genialità.