• Tel: 06 697001 (centralino) - 06 6991653 (emergenze)

Il Catino

Alla fine del 1679 G.B. Gaulli, detto il Baciccia (1639-1709), dipinse, nel catino dell’abside l’Adorazione dell’Agnello Mistico. L’affresco illustra la scena descritta nel libro dell’Apocalisse.
Di particolare rilievo, sopra la porta a sinistra, il busto del santo gesuita Roberto Bellarmino, eseguito tra il 1622 ed il 1624 da Gian Lorenzo Bernini (1598-1680).
Sopra la porta a destra, il busto del santo gesuita Giuseppe Pignatelli, eseguito da Antonio Solà.